Pinella Palmisano

About me

… Qual’è la linea di confine tra realtà e immaginario? Tra verità e finzione? Razio e sentimento? Veglia e sonno? … E dunque, tra pittorico e fotografico? … E’ in quello spazio/non spazio che mi piace viaggiare…

…la mia fotografia, che amo definire “pittorica e meditativa”, indaga la linea di confine tra verità e finzione, realtà ed immaginazione e fra gli opposti come elementi non divisibili…

Condivido il concetto di ‘arte pubblica’ di Achille Bonito Oliva intesa come arte da condividere in spazi pubblici, socialmente e spiritualmente stimolante, non finita e in evoluzione- poichè aperta all’interpretazione e alla partecipazione del ‘pubblico’.

La mia idea del “giusto tempo” è come quella del silenzio di John Cage.

Miro ai concetti di armonia collaborazione e condivisione, per una filosofia di vita che Edmund Burke riassume in una frase: “l’unica cosa necessaria per il trionfo del male è che l’uomo buono non faccia niente”

Fotografia e arti visive

P. P. nasce a Salerno nel ‘59, romana d’adozione dal ‘78

Fotografa d’arte, d’architettura, di danza, pubblicitaria, ritrattistica e portfolio.

Frequenta la scuola libera del nudo all’ Accademia di Belle Arti di Roma -’80

Acquista e ristruttura personalmente una casa nel borgo medievale di Capena, a nord di Roma.

Frequenta il corso triennale di fotografia pubblicitaria allo I.E.D.- ’83 -’85

Partecipa alla fondazione dell’Ist. Superiore di Fotografia con un gruppo di allievi e docenti: M. Cavalli, G. Chieregato, F. Cerqua , T. D’amico, dove si diploma – ’86

Crea lo studio  pubblicitario Photofollie di sole donne – ’87

Crea il laboratorio fotografico Lucus Feroniae con il Comune di Capena  – ’97 – ’01

Si trasferisce a Parigi dove vive tra il mondo dell’arte e dell’ artigianato. Partecipa ad alcune mostre e vendite all’asta dove il suo lavoro artistico viene molto apprezzato ricevendo alcuni riconoscimenti – ’93 – ’95

Il suo lavoro è caratterizzato fin dal 1990 da interventi di pittura e collage su fotografia, con l’elaborazione di una tecnica personale che chiama photo-collage. Le contaminazioni e citazioni si alternano in una stratificazione di piani che si fondono in un’unica immagine non rivelandone i confini.

La mostra itinerante “Following the dreams…”  conta una collezione di 22 photo-collage in edizione limitata su carta fotografica di medio formato.

Nel 95, al rientro da Parigi, crea una nuova collezione di photo-collage in grande formato, su tela di juta e fotografia pressata a caldo, dal titolo ” Costellazioni”. Pinella in questa operazione osa sovrapposizioni e fusioni con opere di grandi artisti violandone concettualmente la sacralità, per sentirne il sapore e al tempo stesso compiere un tentativo di rivitalizzazione e condivisione, in un camino di appartenenza e incontro. Nel 96 è invitata ad esporre le sue opere al Foto Roma Show.

Significativo è il suo forte legame con le isole Eolie, da sempre fonte di ispirazione, dove cura l’immagine di diverse strutture turistiche.

Dal ’98 si dedica alla digital art e al restauro di fotografie antiche con tecniche di ritocco sia a pennello che digitale.

Nel 2007 si trasferisce a Salerno dove apre lo studio di Via Zara.

Nel 2011 inizia la sua collaborazione con Paolo Ceola, artista designer veneto, costituendo un gruppo chiamato PiPol dalle  iniziali dei loro nomi.

La sua successiva ricerca è dedicata a “la donna come tramite con il divino”, percorso artistico-spirituale.

Partecipa al progetto “Sopraffactions”,  che pone l’accento sulla fine della sacralità dell’ opera, come compiuta ed intoccabile, durante lil quale elabora una tecnica personale, che coniuga la tridimensionalità della materia all’ impalpabilità del digitale con l’opera Emersioni Remote – fotografia immersa in resina (1mx1m).

Collabora con alcuni architetti per la realizzazione di opere fotografiche personalizzate da arredamento.

Nel 2013 si specializza in Home Staging e Fotografia d’Interni lavorando su tutto il territorio nazionale, nel 2014 ritrova la sua passione per la musica e fotografia di Jazz.

Partecipa ad alcuni concorsi di arte contemporanea ricevendo premi e menzioni speciali. Si dedica dal 2011 a progetti sulla femminilità delle donne disabili per abbattere le barriere culturali attraverso il ritratto fotografico e altri interventi artistici: La femminilità è donna – Non un mondo a parte, ma una parte del mondo.

Nel 2018 realizza il suo nuovo progetto di Oro-Graphia con una collezione di miniature fotografiche su oro 24k dedicata a “I luoghi dell’anima” , dal titolo “Vara pe’ sette!” Salina e e sue sei sorelle. Frutto di una ricerca interiore sperimenta trasformazioni alchemiche alla ricerca della gioia. Nel 2020 rientra a Roma per promuovere l’Oro-Graphia, la sua esclusiva tecnica in gold style.

P. P. ha esposto in diverse gallerie italiane e francesi. Suoi lavori figurano in diverse collezioni private a Parigi, Miami, Zurigo ed in Italia, alla Bibl. Civica di Alessandria, al Museo della Fotografia dell’Università di Tor Vergata a Roma, alla Casa Farmaceutica Dobfar di Anagni.

Lavora come freelance principalmente a Roma Salerno e Salina.

Premi: 2018 menzione speciale Frida Kalho Women – Museo of operation Avalanche Eboli SA, 2016 menzione speciale L’Arte incontra il sociale II Biennale di Salerno, premio on-line Nextsense Oneshot Biennale Salerno, premio fotografia Biennale Arte Contemporanea Salerno, premio Pittura, premio Scultura e menzione speciale Giffoni Film Festival Be Different Salerno.

Esposizioni collettive

Galleria Amanei Miniature fotografiche su oro, Santa Marina Salina

AEqua NOX Mostra di arte decontemporanea di Maurizio Barres – Ven. Convento di San Francesco- Giffoni Valle Piana -SA

Frida Kalho Arte Amore Rivoluzione, Museo deof operation Avalanche Eboli- Sa 

Mail art “Io e la Bellezza” Centrum Latinitas Europae Siracusa

Ass. cult. Angelo Azzurro “into the magic” Antica Ramiera Giffoni Film Festival

Premio II Biennale di Arte Cont. Trotula de Ruggiero Palazzo Fruscione -Salerno

Il fascino della normo-disabilità, ospite Biennale di Arte Cont., San Nicolas Buenos Aires Argentina

Pantapais III IAC 2016Napoli

Legambiente: Festambiente estemporanea 2015 Festival eco arte cultura solidarietà, PaestumSa

Flos Carmeli 2015 Parei d’artista e fotografa- Castello di Agropoli-Sa

Quintessenza- Castello dell’Abate – S. Maria di Castellabate-Sa

Parei d’artista 2015-Art Gallery Carmine Pandolfi, Agropoli- Sa

Madre Terra II°IAC Teatro Sala C Capasso- Napoli

Foemina, tra Eros e Thanatos-32 artiste donne Art Gallery Carmine Pandolfi, Agropoli- Salerno

Premio Trotula De Ruggero 1 Biennale di Arte Contemporanea Palazzo Fruscione Salerno

Premio Angelo Azzurro Be different Giffoni Film Festival Salerno

seidonnepersei – Pinacoteca B. Molajoli, Fabriano-An

Pipol e La pu-belle, Hotel Raito, Raito- Costa d’Amalfi

Sopraffactions progetto di G. Salerno itinerante e in working progress:

ex ospedale di San Rocco, Matera

Palazzo dei Papi,Viterbo

Palazzo Ruggi d’Aragona, Salerno

Museo S. Sofia,  Brescia

Cosenza-Fabriano, Roma

Concorso Video Danza, Syrene, Museo Pan, Napoli

Syrene, teatro-danza, con M. Sarandrea, Teatro il Vascello, Roma

La Femminilità è Donna di C. Rossetti femminilità e disabilità: Sale Vantini, Comune di Salò

Combattere con arte  ass cult. indiani d’occidente, Palazzo Genovese, Salerno

Fuorisalone 2011 via Tortona 37 con Altek Italia Design, Milano

L’arte raccontata dal pubblico ass. cult  L’art’ re pazz  Palazzo Ruggi D’Aragona, Salerno

Video e foto  ass. cult  L’art’ re pazz al FORUM PA Nuova fiera di Roma

Il seno-convegno d’Arte Cultura e Medicina, Casino Sociale, Salerno

Premio Salerno In Arte Rifiuti in cerca d’autore second life con La pu-belle sei tu:

Galleria d’Arte di Arcadja-ArcadjaArtClub, Brescia

Palazzo Vanvitelliano, San Severino- Salerno

Palazzo del Podestà – Ambiente Festival 2010, Rimini

Ex Salid, Salerno

Mediterre, Bari

Artisti per la solidarietà Unicef:

Fondazione Cargaleiro, gal. Sottana, Vietri sul mare

Milione House, Salerno

Chiesa di Sant’Apollonia.Salerno

55 fotografi Il Fotogramma Caffè Letterario, Roma – Palazzo Baronale Calcata-Vt 

L’eterno femminino – Salerno porte aperte Convento di San Michele, Salerno 

La casa del postino -Téléthon, Parigi

6° Biennale di Arte Contemporanea, Palazzo Guasco, Alessandria

Postcard Collage -Sharjah Art Museum- Emirati Arabi

11 settembre-Post Post Scriptum-tazebao spontaneo:

Stazione Termini-ala Mazzoniana, Roma

Accademia BBAA,Viterbo

Politecnico, Milano

Estemporanea per l’11 settembre Casa farm. Dobfar, Anagni 

Tazebao d’artista -Polisgramma- Anagni Arte, Anagni

Presentazione del libro “Il postino” omaggio a Neruda e Troisi, Reg. Sicilia,C.Studi Lipari,Salina

Polisgramma, Gall. Comunale  d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma

Affissioni di  manifesti-opera in spazi pubblicitari nel Comune di Roma

Al Lavatoio Contumaciale di Bianca Menna, per Photogrammatica, Roma 

Il Fotogramma, per il centenario di Tina Modotti, Accademia Arti e Nuove Tecnologie, Roma

GalleriaVerrengia coll. con Schifano, Willburgher, Salerno

Fotografia della Surrealtà:

Villa Niscemi, Palermo

Villa Torlonia, Roma

Museo Storia Romana, Roma Eur

L’art au quotidien, Arpa International, Chapelle de la Salpetriere, Parigi

Avanguardia fotografica romana 1982/1992 Università di Tor Vergara, Roma

ILFORD: Salone della Fotografia, Napoli

il Sicof, l’Aproma, Mafer,  Manfrotto, Polaroid, Milano

Esposizioni personali

In programma: Giugno 2021 Oro-graphie al Vulcano Terminal – Vulcano

Settembre 2020 Oro-graphie, Orto botanico di Roma per il Salina Doc festival – Roma

“Vara pe’ sette” Miniature fotografiche su oro ” I luoghi dell’anima” – Palazzo Marchetti – Salina

Rebel Moon al Madzone 2015 – Roma

Fotografie 1990-2012 BEA Rassegna di Editoria e Arte, Bibbiena – AR

Photo-collages, permanente, Hotel Paradiso, Raito – Costa d’Amalfi

Cenacolo- fotografie pittoriche, ass. Osiris, presentazione di Marcello Napoli, Salerno

Salerno Porte Aperte: “i naturali percorsi dell’essere” fotografia su alluminio, Salerno

“la pu-belle sei tu” stele in plexiglass Villa Carrara, Salerno

Ritrattiamoci set-laboratorio di ritratti fotografici, atelier di via zara, Salerno

Arti di Maggio, voci di luna: Musica & Musìca-Museo Diocesano, Salerno

Dal di dentro-  negativi su alluminio- Teatro del Giullare, Salerno

BELLOridea: elaborazioni su back-stage Hotel Convento di San Michele –Salerno

ritratti fotografici in real time- S. Maria de Lama, Salerno Porte Aperte, Salerno

Gioielli su corpi, -gigantografie- Archigold-Detroit-Michigan-U.S.A

Costellazioni, ph.collages:

Casino Sociale, Salerno

Estate Romana’98, Villa Ada, Roma

Mc Cann Erikson, Roma

Photo Roma Show, Fiera di Roma

Gall. Rosamilia, Kodak, Castel San Giorgio- Sa

Tra frantumazione della realtà e ricomposizione onirica, Dia  Gallery, Frascati-Roma

Following the dreams…, photo-collages:

Galerie de Castelnou, Parigi

Alpheus M.U.S.A., Roma

Galleria La nuova bottega dell’immagine,Roma

Centro Studi e Problemi Eoliani,Lipari, I. Eolie

Gall.Tempio 2000, Salerno

Advertising, still-life e moda, gal.Fovea  P.Verrengia, Salerno

CalcatAcalcata,ritratti d’ambiente b/n gal. L’Eremita di G. Carpentieri e G. Salerno, Calcata

ha fotografato:

cinema teatro danza: Omar Sharif, Yves Les Breton, Marina Ripa di Meana, Susy Blady, Enzo De Caro, M Grazia sarandrea, Janina Quinores e Neri Piliu, Natalia Cristofaro e Pablo Clvelli.

artisti visivi: Tano Festa, Pizzi Cannella, Marco Fioramanti, Alberto Parres, Rosina Wachtmeister, Patrizio Zona

jazzisti: Cristal White, Joy Garrison, Phillis Brandford, Sasà Mendoza, Joe Amoruso, Nico Di Battista, Mino Cavallo, Antonio Onorato, Jerry Popolo,Diego Moreno, Duo Fuertes Varmerin, Franco Cerri, Francesco Buzzurro, Rino Zurzolo

Collaborazioni: Ag. Creativi a Monti, Luxardo, R. Elliot, A. Zappalà, G. M. Chieregato, Galleria Soligo, Parres, ed. De Agostini, Ed.mammeonline, Jals Roma, Mariagrazia Sarandrea.

Cataloghi: SalinaDocFest 2019 e 2020, R-Evolution 2019- AEquaNOX 2018, Frida Khalo WOMEN 3 ed. 2018, Museo de l’Avalanche  -2 Biennale di Salerno,1 Biennale Arte Salerno 2014, Angelo Azzurro Concorso Arte Festival Giffoni Valle Piana 2014,  Salerno in Arte 2009, 6° Biennale d’ Arte Contemporanea Alessandria 2007- Tazebao spontaneo PPS – Tazebao d’artista PPS – Progetto Firpo Post Post Scriptum – Trans Loco – Photogrammatica 1996 – Avanguardia fotografica romana 1982 1992  – Oltre lo specchio.

Pubblicazioni: Cover libri: Una storia di stalking – portrait in Il mistero del postino di Pippo Cafarella- Riviste:Dove- Isole & Isole – Essere – Silhouette – Olis – Co.incidences – Agire – KR991 – Eurochic – F&D – Reflex – Libro d’arte di R. Wachtmeister – Viaggio nelle meraviglie con Omar Sharif, Ed.“De Agostini” – Cat. Orsa Maggiore 86, Mazzotta – Cat.Barocco Romano di Tano Festa, Fabbri Editori – Cat.Parres, Ed.Soligo – Sabian

Stampa: La Repubblica – Roma – Il Giornale di Napoli – Il Mattino – Cronache del Mezzogiorno – la Città

Cover jazz: lp Steve Lacy The Glame jazz Silkheart recordsG. Russo Globo Records – L’Una e’l Soul Ars Nova Italia – Sasà Mendoza Alfalibri – Crystall White azzurramusic

Recensioni: poeti M. Napoli – P. Cafarella – E. R.Grassi – M. Opacha; critici d’arte: F.G. Crispolti C.F.Carli – G. Siano – S. Porretta – G. La Rosa – S. Messina – M. Brunetti  – G. Taddeo – G. Carioti – A. Criscuoli – S. Turzi

Tv: Alle porte del Kilimangiaro, danza del ventre Rai Tre – Uno mattina, foto-scultura Superturbodisel 7777 Rai Uno-

Ultimi lavori

Progetti

Following the dreams
Still life
Amy Roma
Home Staging: Siracusa
Beauty & Moda
Infanzia
Copyright© - Pinella Palmisano - all rights reserved.

Utilizziamo cookie principalmente per migliorare la tua esperienze di navigazione e raccogliere informazioni statistiche. Continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Privacy e Cookie policy